Parola all'esperto

IL MASSAGGIO DEL CUOIO CAPELLUTO

Parola all'esperto: | Farmacista

IL MASSAGGIO DEL CUOIO CAPELLUTO

Imparate ad eseguire un buon massaggio al cuoio capelluto ed i vostri capelli risplenderanno e acquisteranno un vigore mai avuto prima. Se state notando da un po’ di tempo che i vostri capelli hanno perso la lucentezza e la bellezza di sempre, prima di ricorrere a trattamenti drastici e magari aggressivi, concedetevi un massaggio alla testa. Eseguire per un po’ di tempo un massaggio ben fatto al icuoio capelluto, potrebbe portarvi risultati sorprendenti.

Il massaggio alla testa, stimola la pressione e migliora la circolazione del cuoio capelluto. Il risultato? Una chioma di capelli in perfetta salute e visibilmente più bella. Il massaggio dovrebbe essere praticato quotidianamente, durante l’applicazione dello shampoo o di altri trattamenti. Ricordate sempre una cosa importantissima: la migliore temperatura per massaggiare il cuoio capelluto è quando esso risulta tiepido, è per questo quindi che massaggiarlo dopo la doccia o il bagno è la scelta migliore.

Ecco nel dettaglio, punto per punto, cosa fare.

Dopo aver bagnato i capelli con acqua tiepida e aver applicato la giusta quantità di shampoo (accuratamente diluito con un pochino di acqua), massaggiate il cuoio capelluto seguendo questi piccoli consigli:

1.  Appoggiate tutte e due le mani sulla testa, tenendo poggiate le dita al centro della testa in modo tale che i polpastrelli delle due mani siano a contatto a tra loro.

2.  Mantenendo questa posizione, esercitate una leggera pressione sulla nuca

3.  Picchiettate con le punte delle dita l’intera superficie del cuoio capelluto

4.  Effettuate movimenti circolari usando i polpastrelli di tutte e due le mani

5.  Seguite un movimento dalla parte superiore della testa e che lentamente scenda lungo tutta la nuca fino ad arrivare al collo

6.  La regola fondamentale del massaggio al cuoio capelluto è quella di muovere il cuoio capelluto stesso e non le mani durante il trattamento; questo è importantissimo per garantire una maggiore e più energica riattivazione del microcircolo al livello della cute.

Noterete che questo tipo di massaggio porterà grande giovamento ai vostri capelli. Il massaggio, riattivando la circolazione e quindi l’afflusso di sangue al livello del cranio, permetterà di far arrivare al livello del follicolo pilifero una maggiore quantità di sostanze nutritive necessarie per la salute del bulbo pilifero, dei capelli e dei follicoli stessi. Il consiglio è di eseguire il massaggio circa due o tre volte a settimana e per una durata di circa 5-10 minuti. È importante non esagerare con il tempo di massaggio del cuoio capelluto poiché si rischierebbe di far aumentare notevolmente la produzione di sebo visto che si vanno a stimolare le ghiandole sebacee.

Esiste un’altra tecnica di massaggio che prevede l’uso di una spazzola con setole naturali: il massaggio consiste nell’appoggiare la spazzola in cima alla testa e muoverla delicatamente verso la fronte, poi verso le tempie, verso le orecchie ed infine verso l’attaccatura dei capelli alla base del collo. Oppure se preferite, potete appoggiare la spazzola in diversi punti della testa, esercitando una leggera pressione e tenendola premuta per circa 3-5 secondi. Ripetete la stessa operazione, negli stessi punti, per cinque volte. Potete eseguire il massaggio applicando sul cuoio capelluto anche degli olii per capelli: questo aiuterà a far scivolare meglio le dita e a migliorare il risultato del massaggio.

Questo tipo di massaggio al cuoio capelluto rientra nella classificazione dei massaggi ayurvedici. Massaggiare il cuoio capelluto significa riattivare il microcircolo al livello della testa e aumentare quindi la quantità di sostanze nutritive che raggiungono i follicoli piliferi. Più è la quantità di sostanze nutritive e maggiore è l’ossigenazione dei capelli, maggiore sarà la crescita dei capelli e la loro forza.

Un altro effetto importantissimo del massaggio al cuoio capelluto è che esso aumentando l’afflusso di sangue alla nuca favorisce la respirazione del cuoio stesso. Garantire una sana e costante respirazione dei capelli è importante per avere capelli sempre nutriti e per ridurre la sensazione di prurito che spesso ci infastidisce.

Soffrite di capelli aridi e cute secca? Trarrete grande giovamento da questo tipo di massaggio. Il massaggio e la frizione del cuoio capelluto infatti, stimolando le ghiandole sebacee e quindi la secrezione di sebo, rendono i capelli meno secchi e opachi.

Ancora un buon massaggio, eseguito da un professionista, può essere di aiuto nel ritardare la stempiatura ed il diradamento dei capelli.

Il massaggio rilasserà tutto il vostro corpo, in particolare i muscoli cranici ed allenterà anche la tensione nervosa che pervade il vostro organismo.

 

Per poter commentare questo articolo, devi essere loggato.

Prodotti correlati

RESTIVOIL NUTRITIVO
Azione rigenerante per capelli secchi e opachi, ripara, idrata, normalizza, protegge e dona luminosità ai capelli danneggiati.
RESTIVOIL FISIOLOGICO
Azione sebonormalizzante, ideale per tutti i tipi di capelli e per lavaggi frequenti.
RESTIVOIL COMPLEX
Azione specifica antiforfora, consigliato anche come coadiuvante nel trattamento degli stati seborroici per la cura della dermatite seborroica.
RESTIVOIL ACTIV
Azione rinforzante per capelli fragili e sfibrati, ottimo come coadiuvante nei  trattamenti dermatologici specifici.