6 beauty tips per prendersi cura dei capelli grassi

6 beauty tips per prendersi cura dei capelli grassi

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica
 
Hai problemi con i capelli grassi? Ecco alcuni consigli per gestire la loro routine di bellezza: 6 beauty tips utili per una chioma sana e bella.

Prendersi cura dei capelli grassi può essere piuttosto impegnativo e non sempre si ottengono i risultati sperati.

Infatti, per quanto si lavino spesso, in un paio di giorni possono apparire di nuovo ’sporchi’. Come se non bastasse, i capelli grassi possono rovinare qualunque acconciatura, dando un aspetto appesantito e trascurato alla chioma!

Soprattutto se ami tenere i capelli sciolti, è essenziale che non sembrino oleosi o unti. Per evitare di ricorrere sempre alla coda di cavallo, ecco 6 beauty tip per capelli puliti e splendenti più a lungo.

6 consigli di bellezza per capelli grassi

Adesso, vediamo alcuni suggerimenti di bellezza, dedicati proprio a te che hai a che fare con i capelli grassi e che sei stufa di doverli lavare quotidianamente, senza venirne mai a capo.

Se sei insoddisfatta della beauty routine con cui da tempo gestisci i tuoi capelli, segui questi 6 consigli di bellezza facili ed efficaci: potranno aiutarti a sentirti più a tuo agio e a riscoprire la tua chioma in tutta la sua bellezza, meno unta e più voluminosa, morbida e lucente.

#1 Giù le mani dai capelli grassi

Per evitare una chioma untuosa, la prima buona abitudine è anche la più semplice: evita di mettere sempre le mani tra i capelli.

Sì, hai capito bene, toccarsi spesso i capelli, anche spazzolandoli continuamente, non aiuta perché distribuisce ulteriormente il ‘grasso’ tra le lunghezze.

Inoltre, pettinando e spazzolando, rischi di stimolare ulteriormente la produzione di sebo.

#2 Non lavarli troppo

Per quanto possa sembrare una contraddizione, lavare i capelli grassi troppo spesso non è d’aiuto.

Infatti, ogni volta che detergi i tuoi capelli, rischi di rimuovere il sebo, cioè l’olio naturale che protegge la nostra pelle. E questo può stimolare il cuoio capelluto a produrre ancora più sebo.

Quindi, cerca di cambiare la tua routine di detersione, riducendo i lavaggi ed utilizzando prodotti specifici. Se ti sembra troppo stressante, perché sei abituata a farlo tutti i giorni, inizia a saltarne uno.

L’obiettivo è quello di riuscire a far passare almeno 2 o 3 giorni tra uno shampoo e l’altro.

#3 Scegli lo shampoo giusto

Anche questo suggerimento potrebbe stupirti, ma spesso l’errore sta nella scelta di shampoo e balsamo.

Cosa dici? Non usi affatto il balsamo perché hai già i capelli unti e appesantiti naturalmente?

Se scegli i prodotti per la cura dei capelli giusti, questi ti possono aiutare a mantenere l’equilibrio del tuo cuoio capelluto. Soprattutto quelli privi di solfati, siliconi e, in generale, tutti gli ingredienti aggressivi sulla pelle.

Un piccolo consiglio per l’uso del balsamo: applicalo solo sulle lunghezze e sulle punte dei capelli, evitando la zona più vicina al cuoio capelluto.

#4 Non stirare i capelli

L’unto sui capelli lisci si vede di più. Inoltre, se stiri i capelli, questi stanno più adesi al cuoio capelluto, rischiando di ‘sporcarsi’ prima di sebo.

Al contrario, i capelli ondulati o mossi danno più volume alla chioma, restando più lontani dalla cute che secerne il sebo.

Lo sapevi che i capelli lisci sembrano più unti? Se hai i capelli grassi evita di piastrarli spesso.

#5 Hai mai provato lo scrub… in testa?

Giovane donna mostra fiera i suoi capelli dopo aver fatto uno scrub

Lo scrub ha la funzione di esfoliare la pelle. Perché non usarlo anche sul cuoio capelluto?

Questo suggerimento può aiutarti a ridurre l’accumulo di sebo sulla tua cute e, di conseguenza, sui tuoi capelli.

Usalo una volta la settimana, non di più. Scegli uno scrub a grana sottile e applicalo sul cuoio capelluto bagnato.

Massaggia delicatamente con i polpastrelli facendo dei movimenti circolari su tutta la testa. Sentirai che sensazione piacevole, oltre che utile.

#6 Sciacqua con cura

Che tu abbia usato solo lo shampoo per detergere i capelli, o che tu abbia applicato anche un balsamo sulle lunghezze o una maschera, l’importante è che ti ricordi sempre di sciacquare con molta attenzione.

Spesso, se il risciacquo è stata frettoloso e sono rimasti residui di prodotti sulla cute, i capelli appaiono appesantiti e si sporcano prima.

Capelli grassi? Adesso, sai come prendertene cura!

Ora hai a disposizione 6 suggerimenti per gestire al meglio i tuoi capelli grassi: consigli di bellezza che ti aiuteranno a sfoggiare, ogni giorno, capelli voluminosi, morbidi e luminosi, non più pesanti e untuosi.

Infine, ti consigliamo di arricchire questa nuova routine di bellezza per la tua chioma con RestivOil Fisiologico Sebo-normalizzante, l’olio shampoo a base di ortica e bardana ad azione sebo-normalizzante e sebo-riequilibrante, studiato per i capelli da normali a grassi.

Si tratta di un supporto delicato specifico per il lavaggio frequente dei capelli grassi, privo di agenti schiumogeni aggressivi e dalle proprietà dermopurificanti.

Il risultato? Una chioma sana che risplende in tutta la sua bellezza!

Cos’è il ketoconazolo e quando usarlo

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica

Ti è stato consigliato il ketoconazolo per il tuo problema di forfora? Scopri tutto quello che c’è da sapere su ques...

PRODOTTI CORRELATI:

RESTIVOIL FISIOLOGICO SEBONORMALIZZANTE
RESTIVOIL

RESTIVOIL FISIOLOGICO SEBONORMALIZZANTE

250ml

Azione sebonormalizzante, ideale per tutti i tipi di capelli e per lavaggi frequenti.

ACQUISTA ORA