Quanto shampoo usare per un perfetto lavaggio dei capelli?

Quanto shampoo usare per un perfetto lavaggio dei capelli?

Dott.ssa Corinna Montana Lampo | Giornalista scientifica
 
Se ti stai chiedendo quanto shampoo dovresti usare per avere una chioma pulita e splendente, ecco i nostri consigli per un perfetto lavaggio dei capelli!

Lavare i capelli è unabitudine che si impara fin da piccoli, un gesto quotidiano talmente semplice da essere spesso sottovalutato.

In realtà, ognuno di noi dovrebbe riservare particolare attenzione al lavaggio dei capelli.

Quanto shampoo usare, quale temperatura dell’acqua è ottimale, che tipo e quale intensità del massaggio effettuare, sono tutti aspetti che possono condizionare la salute dei capelli, tanto quanto scegliere uno shampoo non adatto al tipo di capello o allo stato di salute del cuoio capelluto.

In questa guida, ti accompagniamo, step by step, in un’esperienza di lavaggio dei capelli che mira a detergere con delicatezza e in modo profondo, senza danneggiare i capelli e il cuoio capelluto.

Il risultato finale? Una chioma splendente, forte e sana: la tua!

Shampoo e balsamo: 2 prodotti insostituibili

Prima di iniziare a lavarti i capelli, devi avere a portata di mano tutto ciò che serve, cioè shampoo e al balsamo.

La scelta dello shampoo giusto per il tuo tipo di capelli, che sia allo stesso tempo delicato e rispettoso del cuoio capelluto, non è semplice come potrebbe sembrare.

Molto spesso, infatti, ci concentriamo solo sulla funzione detergente ed estetica di uno shampoo, senza ricordarci (o ignorando del tutto) che non tutti gli shampoo sono adatti al nostro tipo di capelli.

Questo atteggiamento deriva dalla convinzione per cui lo shampoo deve principalmente lavare i capelli.

I capelli e il cuoio capelluto, però, nel tempo potrebbero soffrire di alterazioni dovute al tipo di shampoo scelto: una questione di composizione, tipo di capelli e trattamenti, ma anche di clima, stagione, età, stile di vita e, addirittura, umore o stati di stress del momento.

Ogni persona, in diversi periodi dell’anno e in momenti specifici della vita, ha bisogno di una determinata tipologia di shampoo. Anche tu.

Nel dubbio, è sempre consigliato scegliere prodotti delicati e che detergono per affinità.

Ricordati di scegliere uno shampoo privo di SLES, SLS e parabeni per rispettare al meglio capello e cuoio capelluto.

Oltre allo shampoo, non deve mancare il balsamo adatto ai tuoi capelli.

Il balsamo aiuta a districare i capelli e, a seconda delle esigenze del tuo cuoio capelluto, può essere un utile trattamento idratante, ristrutturante, addolcente e rivitalizzante.

Adesso che hai tutto a disposizione, devi solo far scorrere l’acqua!

Prima di sapere quanto shampoo usare, scegli la temperatura giusta

Finalmente stringi tra le mani il prodotto di cui avevi bisogno: lo shampoo adatto ai tuoi capelli. Bene, posalo.

Prima di applicare lo shampoo, infatti, è necessario bagnare bene la chioma fino ad impregnarla d’acqua.

L’acqua, però, non deve essere né troppo calda né troppo fredda ma alla temperatura giusta. Ma qual è la temperatura ideale dell’acqua, quando ti lavi i capelli?

Il consiglio generale di parrucchieri e tricologi per non stressare il capello e il cuoio capelluto è quello di utilizzare acqua tiepida.

L’acqua troppo calda tende a seccare il cuoio capelluto e ad aprire i follicoli, indebolendo i capelli.

Temperature elevate portano alla disidratazione del fusto, favorendo nel tempo capelli secchi e pesanti che addirittura tendono al crespo: l’”incubo” che molte donne vogliono evitare!

In definitiva, la temperatura dellacqua usata per il lavaggio condiziona la salute di capelli e cuoio capelluto, così come il troppo calore durante l’asciugatura.

Se poi i tuoi capelli sono tinti, l’acqua troppo calda addirittura favorisce la perdita di colore rendendo i capelli non solo sbiaditi, ma anche spenti.

L’acqua tiepida, quindi, è l’ideale per la tua chioma, anche perché, favorendo l’apertura delle cuticole e ottimizzando così l’azione detergente dello shampoo, permette un lavaggio delicato e profondo.

Per concludere, ti riveliamo un segreto di bellezza che in pochi conoscono: effettua un ulteriore risciacquo a fine lavaggio con un bel getto di acqua fredda, così le cuticole si chiudono mantenendo il capello ben idratato e lucente.

La dose non è a caso: scopri quanto shampoo usare e inizia a massaggiare

Quanto shampoo usare per lavare i capelli

Adesso, è giunta l’ora di utilizzare lo shampoo. Ma sai bene quanto shampoo usare per lavare in modo efficace e delicato i tuoi capelli?

Un aspetto fondamentale per lavarsi bene i capelli è quello di utilizzare la quantità di shampoo utile. Infatti, c’è chi lo usa con il contagocce, chi a 100 ml alla volta, ma solo alcuni sanno quanto shampoo usare davvero.

Una dose troppo bassa non garantisce l’azione detergente; quando è eccessiva, invece, il capello rischia di rimanere intriso di residui di shampoo che irritano o alterano cuoio e fusto.

Ricorda che la quantità di schiuma prodotta da troppo shampoo non è proporzionale alleffetto detergente, anzi è vero proprio il contrario!

Adesso che sai che la quantità è importante, è il momento di conoscere finalmente quanto shampoo usare.

Ebbene, ne basta un cucchiaino o, più o meno, 12 grammi se li lavi tutti i giorni. E di solito è sufficiente una sola passata di shampoo, al massimo 2 se i capelli sono particolarmente sporchi.

L’eccesso di schiuma prodotta da troppo shampoo impedisce una pulizia profonda e completa.

Lo shampoo va prima diluito sul palmo della mano con un po’ dacqua, quindi puoi iniziare a insaponare la chioma e a massaggiare il cuoio capelluto con la punta delle dita.

Evita di strofinare i capelli tra loro poiché il loro fusto e anche le punte tendono a indebolirsi e a rovinarsi facilmente per azione meccanica.

Dopo lo shampoo, arriva il momento del balsamo: ne basta una noce da applicare su tutta la lunghezza del capello.

Dopo 5-10 minuti di posa, è giunto il momento di lavare via anche il balsamo. Ricordati che il lavaggio finale deve eliminare eventuali residui di shampoo e balsamo.

Adesso, non devi fare altro che asciugare i capelli con un telo e poi via con la messa in piega.

La quantità di shampoo non basta per un lavaggio perfetto

Lavare i capelli è un gesto da eseguire con attenzione, nel rispetto dei capelli e del cuoio capelluto, utilizzando acqua tiepida e sapendo bene quanto shampoo usare.

Ti ricordiamo, inoltre, che 3 volte alla settimana è la frequenza consigliata per mantenere i capelli puliti, eliminare le cellule morte dal cuoio capelluto, le impurità e le particelle di smog che si depositano ogni giorno su tutta la chioma.

Se vivi in ambienti particolarmente inquinati, pratichi attività sportiva tutti i giorni o vivi situazioni che richiedono un lavaggio quotidiano, nessuno lo vieta, ma abbi l’accortezza di scegliere uno shampoo extra delicato adatto per lavaggi frequenti.

Infine, ricorda di cambiare shampoo: alternare 2 o 3 shampoo (o cambiarli spesso) è considerata una sana abitudine.

RESTIVOIL

RESTIVOIL EXTRA DELICATO

400ml

Olio shampoo per cute sensibile adatto a tutta la famiglia. Anche per lavaggi frequenti. Formulazion...

L’importanza della detersione per affi...

Dott.ssa Corinna Montana Lampo | Giornalista scientifica

Lo sai che la schiuma lava via anche i grassi necessari al cuoio capelluto? Scopri la detersione per affinità con shamp...

PRODOTTI CORRELATI:

RESTIVOIL EXTRA DELICATO
RESTIVOIL

RESTIVOIL EXTRA DELICATO

400ml

Azione protettiva e ultra-delicata, indicato come coadiuvante nel trattamento...

RESTIVOIL ACTIV PLUS
RESTIVOIL

RESTIVOIL ACTIV PLUS

250ml

Azione protettiva e ultra-delicata, indicato come coadiuvante nel trattamento...

RESTIVOIL FISIOLOGICO SEBONORMALIZZANTE
RESTIVOIL

RESTIVOIL FISIOLOGICO SEBONORMALIZZANTE

250ml

Azione protettiva e ultra-delicata, indicato come coadiuvante nel trattamento...

RESTIVOIL FISIOLOGICO NUTRITIVO
RESTIVOIL

RESTIVOIL FISIOLOGICO NUTRITIVO

250ml

Azione protettiva e ultra-delicata, indicato come coadiuvante nel trattamento...

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ONLINE
DALLE SEGUENTI FARMACIE

farmacie igea