Menopausa e caduta dei capelli: esiste un legame?

Menopausa e caduta dei capelli: esiste un legame?

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica
 
Sei in menopausa e la caduta dei capelli è per te un incubo? Scopri le cause e come fare per non perdere la tua meravigliosa chioma.

Dall’adolescenza alla menopausa, le variazioni ormonali che si verificano nell’arco della vita di una donna possono influire in maniera significativa sulla salute dei capelli, stimolandone la crescita o provocandone addirittura la caduta.

In particolare, la menopausa è una fase delicata della vita di una donna, in cui gli scombussolamenti ormonali che portano alla cessazione della produzione di estrogeni da parte delle ovaie possono favorire, oltre a vampate di calore e sudorazioni notturne, anche la perdita di capelli.

Il 40% delle donne in menopausa, infatti, lamenta una cospicua perdita di capelli nel tempo. Tutto ciò può favorire un ulteriore stress che a sua volta rallenta la crescita dei capelli.

Vediamo quindi insieme come limitare la perdita dei capelli in menopausa!

Perdita di capelli in menopausa tra ormoni e stress

Come già anticipato, la perdita di capelli in menopausa è favorita da un calo degli ormoni femminili (estrogeni) a cui si associa un aumento di quelli maschili (androgeni), con effetti visibili su pelle e annessi cutanei.

Il bulbo risulta indebolito e il ciclo vitale del capello sembra cambiare, in particolare la fase di crescita dura meno e quella telogen aumenta.

A causa di questo squilibrio molte donne lamentano che i capelli nel tempo diventano sempre più deboli, sottili e tendono a cadere più o meno abbondanti.

Oltre al cambiamento ormonale, la salute della chioma è messa a dura prova anche dallo stress correlato a questa delicata fase della vita.

L’organismo, che si trova “sotto pressione”, consuma grandi quantità di nutrienti importanti (come vitamine e sali minerali) e si disidrata.

A risentirne è anche il cuoio capelluto, che diventa secco e talvolta pruriginoso. Tale situazione può essere anche la conseguenza del naturale processo di invecchiamento che colpisce il bulbo con il passare degli anni.

In ogni caso, se la caduta dei capelli ti preoccupa non esitare a rivolgerti al Dermatologo, che saprà valutare la tua situazione e, nel caso, prescriverti farmaci in grado di bloccare l’azione degli ormoni su capelli e cuoio capelluto.

Rivolgersi al Dermatologo diventa essenziale quando la perdita di capelli è particolarmente abbondante, potrebbe trattarsi di una forma di alopecia da non sottovalutare.

Quando la caduta di capelli in menopausa non va sottovalutata

Il 40% delle donne in menopausa può soffrire di una perdita eccessiva di capelli, una forma di alopecia androgenetica, ovvero causata dall’aumento degli ormoni maschili, e non solo.

Dal momento che non tutte le donne in menopausa hanno problemi di perdita di capelli, oltre all’accelerazione della caduta dei capelli dovuta al calo degli estrogeni e all’aumento degli androgeni, ci sono altri fattori che possono favorire questa forma di alopecia:

  • Genetica: la presenza di familiari che hanno sofferto di un’eccessiva perdita di capelli in menopausa aumenta il rischio;
  • Stile di vita: oltre allo stress, anche alcol e fumo favoriscono la caduta di capelli in menopausa;
  • Diete dimagranti o alimentazione troppo restrittiva: ricorda che le carenze alimentari, in particolare di ferro, zinco, rame, magnesio, biotina e altre vitamine del gruppo B, favoriscono l’indebolimento del bulbo del capello;
  • Assunzione di alcuni farmaci come ad esempio gli antidepressivi.

Il Dermatologo, in sinergia con il Ginecologo, potrà valutare la tua situazione e indicarti il trattamento adatto al tuo problema.

In ogni caso, puoi aiutare la tua chioma seguendo uno stile di vita e alimentare sano ma anche scegliendo i prodotti cosmetici adatti ai tuoi capelli.

Per prevenire la caduta di capelli in menopausa mangia sano e favorisci fonti di ferro, zinco, rame, magnesio e biotina.

Come limitare la caduta di capelli in menopausa: rimedi e consigli di sostegno

Rimedi per contrastare la caduta dei capelli in menopausa

Per sostenere la tua chioma in menopausa può esserti utile, prima di tutto, andare dal tuo Medico per avere indicazioni sui trattamenti più adatti a te.

Inoltre, puoi provare a seguire i nostri 5 consigli (+1) sul prodotto da scegliere per limitare la perdita dei capelli.

  1. È utile e necessario utilizzare shampoo e balsami testati dermatologicamente;
  2. Scegli, con l’aiuto del Farmacista, formulazioni sviluppate per contrastare la secchezza cutanea e la caduta;
  3. Preferisci prodotti molto delicati e in grado di restituire molecole, anche a base di ferro, zinco, rame e magnesio, e acqua necessarie per nutrire e idratare correttamente il capello;
  4. Valuta shampoo contenenti antiossidanti per limitare i danni sui capelli dovuti ai radicali liberi e al normale invecchiamento;
  5. Sfrutta le proprietà della palma nana: una pianta presente sia negli integratori che nei cosmetici, utile a prevenire la perdita di capelli causata da un eccesso di androgeni.

Infine, ricorda di massaggiare con delicatezza il cuoio capelluto, per mantenere attiva la microcircolazione, di tenere il phon a una corretta distanza dal capo, per non stressare i bulbi, e di evitare di strofinare i capelli, quando li asciughi o li leghi con elastici.

La cheratina biomimetica per capelli più forti in menopausa

Cheratina biometrica per cura capelli menopausa

La cheratina biomimetica replica la catena di amminoacidi presente nella cheratina, una speciale proteina prodotta fisiologicamente dal nostro organismo che costituisce capelli, unghie e peli.

Grazie alla sua azione ristrutturante, è l’ideale per rendere più forte e resistente la tua chioma, anche in menopausa.

Ecco tutti i suoi benefici:

  • Individua le aree danneggiate del capello e le ristruttura con un’azione mirata, per capelli più morbidi e facili da domare;
  • Protegge il capello dallo stress causato dagli agenti atmosferici che provocano danni alla cuticola, indebolendo il fusto del capello;
  • Rende più robusti i capelli rovinati da detergenti e trattamenti troppo aggressivi, come colorazioni e decolorazioni;
  • Dona elasticità e lucentezza ai capelli spenti e sfibrati, idratandoli in profondità.

Per queste speciali caratteristiche, la cheratina biomimetica è stata inclusa nella formulazione di RestivOil Activ Plus, lo shampoo ad azione rinforzante per capelli fragili e sfibrati, in grado di riconoscere le zone del capello danneggiate ed agire selettivamente su di esse.

In caso di cuoio capelluto particolarmente untuoso, puoi alternarlo a RestivOil Fisiologico Sebonormalizzante, che normalizza la struttura del cuoio capelluto, riequilibrando la produzione di sebo.

Conoscere le cause della perdita di capelli in menopausa rappresenta il primo passo per compiere scelte oculate e focalizzate sulla salute della tua chioma… Con un occhio anche alla sua bellezza!

Caduta dei capelli nei bambini? Una cond...

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica

Anche i bambini perdono i capelli ed è una situazione da non sottovalutare. Scopri le cause della caduta dei capelli ne...

PRODOTTI CORRELATI:

RESTIVOIL ACTIV PLUS
RESTIVOIL

RESTIVOIL ACTIV PLUS

250ml

Azione rinforzante per capelli fragili e sfibrati, ottimo come coadiuvante nei trattamenti dermatologici specifici.

ACQUISTA ORA