Caduta dei capelli e problemi ormonali: cosa c’è da sapere?

Caduta dei capelli e problemi ormonali: cosa c’è da sapere?

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica
 
Scopri con noi informazioni utili sulla perdita dei capelli nelle donne legata a squilibri ormonali.

Per le donne, i capelli sono l’espressione della propria identità femminile. Il diradamento e la caduta sono difficili da sopportare e hanno spesso risvolti psicologici importanti.

La calvizie femminile non è accettata socialmente come quella maschile e una donna con una chioma priva di consistenza può sentirsi meno affascinante, meno… femminile appunto.

Per questo, è importante riconoscere fin dalle prime avvisaglie l’insorgere dei problemi di caduta dei capelli e indagarne l’origine.

Molto spesso, sono gli squilibri ormonali la causa della perdita di capelli nelle donne.

La buona notizia è che di solito si può intervenire per arginare la situazione. Scopriamo come.

Perdita dei capelli nelle donne

Anche le donne perdono i capelli. È un dato di fatto.

Questo problema affligge quasi il 50% della popolazione femminile in diversi momenti della propria vita. Le cause? Possono essere molteplici.

Problemi ormonali

Il corpo delle donne è molto sensibile ai cambiamenti dei livelli degli ormoni.

Anche le donne devono fare i conti con una piccola quota di androgeni presenti nel loro organismo, ormone di solito associato all’uomo.

Gli androgeni hanno conseguenze dirette sull’aspetto della capigliatura e sulla caduta dei capelli in varie fasi della vita.

Queste si manifestano in particolare durante pubertà e menopausa, o come conseguenza di alcune problematiche, ad esempio l’Ovaio policistico, talvolta associato alla Sindrome metabolica.

Stress

Molte donne sperimentano sulla propria pelle quanto le situazioni di stress molto forti o prolungate possano incidere negativamente sull’aspetto della loro chioma, fino a determinare una caduta che supera il normale ricambio.

Alimentazione scorretta

Seguire diete troppo rigide può privare il corpo di importanti micronutrienti che hanno conseguenze negative sulla salute e sul benessere dei capelli e non solo.

Un’alimentazione ricca di verdura e frutta fresca, integrata con frutta secca e con il giusto apporto di proteine, fa risplendere i capelli di salute e li rafforza.

Trattamenti aggressivi sui capelli

Prendersi cura dei propri capelli vuol dire evitare i trattamenti che ne minano l’integrità.

Colorazioni, decolorazioni e prodotti aggressivi indeboliscono il capello, non solo nella sua struttura ma anche a livello del bulbo, il suo centro vitale.

E questo spesso causa la rottura del fusto e un indebolimento alla base, tale da favorire la caduta dei capelli.

Cambio di stagione

In primavera e in autunno è frequente che il ricambio dei capelli subisca un’accelerazione.

Quindi, accade a molte di notare che al lavaggio, la conta dei capelli caduti sia maggiore rispetto al solito.

Tale condizione può considerarsi la più naturale, in quanto rappresenta una caduta dei capelli periodica normale, la conseguenza degli stress a cui la chioma viene sottoposta: durante l’inverno con il freddo e il vento, e in estate con l’eccessivo caldo.

Il ciclo vitale del capello in genere dura circa 3 mesi e, proprio in primavera e autunno, si assiste al ricambio dei capelli stressati.

Se lo stress è stato eccessivo, i capelli colpiti tenderanno a cadere più velocemente per far spazio a quelli in crescita.

L’aspetto positivo è che, di solito, per le donne, la caduta dei capelli è legata a problemi transitori, a cui è possibile porre rimedio intervenendo subito.

Gli ormoni, però, giocano un ruolo chiave nel determinare perdite di capelli più consistenti e difficili da risolvere. Tuttavia, anche nelle situazioni più complicate si può trovare il supporto adatto a prevenire, minimizzare o trattare la caduta di capelli legata a problemi ormonali femminili.

La caduta dei capelli legata a squilibri ormonali può colpire donne di qualsiasi fascia d’età dalla pubertà in poi!

Caduta dei capelli e squilibri ormonali

Squilibri ormonali e perdita dei capelli

Come visto, uno dei motivi di caduta dei capelli sono i problemi ormonali.

Ma mentre negli uomini la presenza di testosterone aumenta in generale l’incidenza della calvizie, la caduta dei capelli nelle donne è spesso legata a situazioni particolari, in cui avvengono importanti cambiamenti.

Per esempio, nel momento dello sviluppo, dopo il parto e all’arrivo della menopausa, l’assetto ormonale subisce variazioni che possono avere ripercussioni evidenti sui capelli.

Pubertà o età adulta

Alcune ragazze che stanno vivendo il passaggio alla pubertà, adolescenti e donne adulte possono soffrire di caduta dei capelli legata a problemi ormonali secondari a problematiche come l’Ovaio policistico, associato talvolta anche a Sindrome metabolica.

Tale condizione richiede l’intervento del medico per individuare la cura più adatta alla persona e arrestare quindi la perdita di capelli.

Gravidanza

Chi ha vissuto l’esperienza della gravidanza forse ricorda i suoi capelli folti, lucenti e forti in quei mesi.

E, forse, ricorda altrettanto bene, nel periodo successivo, una rapida e repentina caduta.

Durante la gravidanza, infatti, gli estrogeni garantivano una chioma splendida, mentre dopo il parto proprio il crollo del livello di questi ormoni è stato il responsabile della caduta dei capelli.

Leggi ancheCapelli e cute dopo la gravidanza

Menopausa

Generalmente, dopo i 45 anni, il livello di estrogeni diminuisce gradatamente, mentre aumenta quello degli ormoni androgeni, gli ormoni maschili.

Con questa inversione di rotta, anche le donne possono sperimentare un progressivo assottigliamento e la perdita dei capelli, esattamente come avviene negli uomini, anche se in misura generalmente ridotta.

Se invece c’è una predisposizione genetica, il problema può essere più esteso e visibile.

Leggi ancheMenopausa e caduta dei capelli: esiste un legame?

Testosterone e alopecia androgenetica femminile

Alopecia androgenetica femminile

Anche se la causa della caduta dei capelli è spesso riconducibile alla presenza del testosterone, l’alopecia androgenetica maschile e quella femminile differiscono per alcune caratteristiche.

Gli uomini vedono scomparire i propri capelli inizialmente dalla fronte e dal vertice, le zone più sensibili all’influenza degli ormoni androgeni.

Nelle donne, invece, è tutto il cuoio capelluto a essere interessato.

Quindi, la perdita dei capelli è diffusa su tutta la testa in modo più omogeneo, anche se di solito è più evidente a partire dalla zona superiore e centrale.

Il processo inizia solitamente con un assottigliamento progressivo dei capelli e prosegue poi con la caduta.

Non è un destino che accomuna tutte le donne; infatti, anche per i capelli e la loro salute, la predisposizione genetica gioca un ruolo importante.

Per contrastare l’azione negativa dei cambiamenti sulla chioma, l’intervento del medico è essenziale per una diagnosi accurata e per individuare la cura adatta.

In ogni caso, che si tratti di perdita di capelli normale o legata ad alterazioni ormonali, tutte le donne possono intervenire sulle proprie abitudini per migliorare la dieta, ridurre lo stress, e trattare con la giusta delicatezza i propri capelli.

Previeni la caduta dei capelli con i prodotti giusti

In generale, a prescindere dalla causa di perdita di capelli nella donna, l’utilizzo di uno shampoo delicato, non aggressivo e privo di sostanze irritanti, aiuta a proteggere chioma e cuoio capelluto e a sostenerne la vitalità.

Nello specifico caso di una perdita di capelli eccessiva nella donna, legata anche a problematiche ormonali, è essenziale scegliere uno shampoo adatto. RestivOil propone diverse soluzioni adatte anche al cuoio capelluto più delicato:

Se gli ormoni impazziti sono la causa della caduta dei capelli di una donna, è importante intervenire con la giusta cura prescritta dal medico e continuare anche a trattare con cura la propria chioma.

RestivOil propone diversi oli shampoo delicati per rispondere a varie esigenze di salute del cuoio capelluto e bellezza dei capelli. Scegli quello adatto a te e proteggi la tua chioma!

Forfora grassa: perché viene e come pre...

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica

Scopri tutto quello che bisogna sapere sulla forfora grassa, un fastidioso problema legato all’eccesso di sebo.

PRODOTTI CORRELATI:

RESTIVOIL ACTIV PLUS
RESTIVOIL

RESTIVOIL ACTIV PLUS

250ml

Azione rinforzante per capelli fragili e sfibrati, ottimo come coadiuvante nei trattamenti dermatologici specifici.

RESTIVOIL FISIOLOGICO SEBONORMALIZZANTE
RESTIVOIL

RESTIVOIL FISIOLOGICO SEBONORMALIZZANTE

250ml

Azione sebonormalizzante, ideale per tutti i tipi di capelli e per lavaggi frequenti.

RESTIVOIL EXTRA DELICATO
RESTIVOIL

RESTIVOIL EXTRA DELICATO

400ml

Olio shampoo per cute sensibile adatto a tutta la famiglia. Anche per lavaggi frequenti. Formulazione no lacrime.

ACQUISTA ORA