Forfora secca: cause e rimedi

Forfora secca: cause e rimedi

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica
 
Le tue spalle sono spesso coperte di scaglie bianche? Scopri con noi tutto ciò che ti è utile conoscere sulla forfora secca per porne rimedio.

La forfora è un problema molto fastidioso e forse, se ne soffri, non ti sembrerà molto utile sapere la differenza tra forfora secca o grassa.

Ti consigliamo però di continuare a leggere perché devi sapere che, a seconda del tipo di forfora, potrai scegliere il rimedio più adatto,e ripristinare il benessere del cuoio capelluto e della tua chioma.

Vediamo insieme quali sono le cause e rimedi della forfora secca. Ti diamo subito un’indicazione utile per farti capire di che tipo è la tua forfora.

È considerata secca la forfora che si presenta con squame che si staccano facilmente dai capelli, lasciando inopportune tracce sui vestiti e causando spesso anche un prurito fastidioso.

Se riconosci il tuo problema, non ti resta che continuare la lettura!

Quali sono le cause della forfora secca

La forfora è la manifestazione visibile di un disturbo del cuoio capelluto, legato alla produzione eccessiva di sebo.

Questo problema può essere causato da un’infezione fungina, ma, in caso di forfora, è importante non sottovalutare l’alimentazione, lo stato di stress e i prodotti cosmetici che si stanno utilizzando, che potrebbero non essere adatti alla propria pelle.

Le cause della forfora secca, infatti, non sono del tutto chiarite, ma sembra che il maggior responsabile sia un microrganismo che vive sul nostro cuoio capelluto e si nutre di sebo, la Malassezia.

Tra gli altri fattori che influiscono sulla sua comparsa, abbiamo:

  • la pelle secca che tende a favorire la desquamazione
  • lo stress che può aggravare la situazione
  • l’utilizzo di prodotti detergenti aggressivi
  • l’utilizzo di soluzioni a base alcolica, che seccano la cute
  • l’utilizzo di acqua troppo calda per lavare i capelli o di phon a temperatura elevata per asciugarli
  • abbassamento delle difese immunitarie

È proprio il caso di dire che la forfora secca è una fastidiosa gatta da pelare! Ma vediamo insieme come riconoscere la forfora secca, ma soprattutto come porvi rimedio.

Calore eccessivo e stress sono tra i fattori che favoriscono la forfora secca.

Come si presenta la forfora secca?

Questo tipo di forfora è caratterizzata da scaglie bianche o grigie che cadono copiose sulle spalle, accompagnate da prurito, irritazione e rossore.

Spesso, questo problema potrebbe essere anche un sintomo secondario di altri disturbi della pelle, come eczemi o psoriasi.

Il prurito induce a grattarsi la cute e questo, purtroppo, aggrava ulteriormente il problema, aumentando il distaccamento delle squame e l’irritazione.

Se associata a malattie della pelle, il consulto con uno specialista è molto importante per affrontare e minimizzare gli effetti del problema ed evitare di peggiorare la situazione con “il fai da te”.

In generale, la forfora secca è antiestetica a causa delle squame biancastre e ‘secche’ che cadono sulle spalle, ed è fastidiosa se c’è prurito, ma difficilmente è associata a infiammazione del cuoio capelluto. Si può tenere sotto controllo con l’uso di shampoo specifici e delicati.

Vediamo quindi i rimedi e i consigli utili per contenere o prevenire la forfora secca.

La forfora secca e i rimedi per affrontarla

Uomo con forfora secca sulle spalle

La forfora secca è un problema che si può arginare o con cui si può convivere felici, se si riescono a minimizzare desquamazione, prurito e arrossamenti del cuoio capelluto.

Innanzitutto, è importante seguire alcuni consigli sulle modalità di detersione e lo shampoo più adatto alla chioma con problemi di forfora secca.

Idratante, emolliente, lenitivo e delicato: l’identikit dello shampoo ideale per prevenire e controllare la forfora secca.

In primis, se ne soffri, devi sapere che è una buona abitudine detergere i capelli e la cute con cadenza anche quotidiana. In questo modo rimuoverai il sebo in eccesso, le squame di forfora e le cellule morte.

Infatti, la forfora secca è caratterizzata da un ricambio eccessivamente veloce di cellule cutanee superficiali, che lascia queste tracce biancastre di pelle morta.

È un bene detergere i capelli spesso, ma è essenziale utilizzare prodotti non aggressivi e rispettosi del film idrolipidico che riveste il capello.

In particolare, bisogna evitare ingredienti che possono alterarlo o lavarlo via assieme al sebo in eccesso.

Leggi con attenzione l’INCI del tuo shampoo e verifica l’assenza di agenti schiumogeni, parabeni, SLES (Sodium Laureth Sulfate) e SLS (Sodium Lauryl Sulfate) o altri tensioattivi aggressivi.

Evita anche prodotti con ingredienti a base alcolica, profumi e siliconi, perché tendono a seccare la pelle.

Cerca invece di preferire prodotti che aiutino a normalizzare la produzione di sebo, in modo da riequilibrare la situazione e avere di nuovo capelli puliti e cute integra. In caso di forfora secca non dovrebbero mancare attivi funzionali ad azione idratante e nutriente.

E ricorda di non strofinare con troppa energia il cuoio capelluto durante il lavaggio.

Dopo la detersione, evita di usare getti d’aria molto caldi per mettere in piega i capelli, perché così puoi irritare la pelle.

Infine, anche se è difficile, cerca di non grattarti la testa. Questo comportamento non farà altro che aggravare la situazione.

Quando il prurito è intenso, puoi ricorrere a uno shampoo lenitivo, anti-prurito ed emolliente: potrai trarre un’immediata sensazione di sollievo.

Stop alla forfora secca!

Abbiamo visto insieme cause, caratteristiche, consigli e rimedi utili in caso di forfora secca.

Se questa dovesse essere causata da Malassezia, troverai utile usare trattamenti a base di Ketoconazolo, un principio attivo che agisce direttamente sul fungo; a fine trattamento dovrai quindi utilizzare uno shampoo specifico anti-forfora per il mantenimento, come la linea shampoo RestivOil Antiforfora.

RestivOil Complex Capelli Secchi è invece l’olio shampoo delicato indicato per minimizzare o prevenire l’effetto neve sulle spalle. È privo di tensioattivi e parabeni e contiene lime, avocado, melone e fieno greco ad azione idratante e nutriente: la formulazione che dona sollievo al cuoio capelluto con problemi di forfora secca!

Caduta dei capelli nei bambini? Una cond...

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica

Anche i bambini perdono i capelli ed è una situazione da non sottovalutare. Scopri le cause della caduta dei capelli ne...

PRODOTTI CORRELATI:

RESTIVOIL ZERO FORFORA
RESTIVOIL

RESTIVOIL ZERO FORFORA

150ml

Trattamento extra delicato che risulta forte contro la forfora ma estremamente delicato sul cuoio capelluto.

RESTIVOIL COMPLEX CAPELLI SECCHI
RESTIVOIL

RESTIVOIL COMPLEX CAPELLI SECCHI

250ml

RestivOil Complex è ideale per detergere il cuoio capelluto in caso di trattamenti specifici antimicotici.

RESTIVOIL COMPLEX CAPELLI DA NORMALI A GRASSI
RESTIVOIL

RESTIVOIL COMPLEX CAPELLI DA NORMALI A GRASSI

250ml

Azione specifica antiforfora, consigliato anche come coadiuvante nel trattamento degli stati seborroici per la cura della dermatite seborroica.

ACQUISTA ORA