Perdita dei capelli nel cambio di stagione: consigli e rimedi per evitarla

Perdita dei capelli nel cambio di stagione: consigli e rimedi per evitarla

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica
 
Ti capita di perdere capelli in abbondanza durante la primavera o l’autunno? Scopri con noi alcuni consigli utili per prevenire la caduta stagionale.

Ci sono momenti dell’anno in cui ti sembra di notare più capelli sul cuscino al mattino o sulla spazzola quando li pettini dopo averli lavati?

Non preoccuparti, è normale che questo accada, soprattutto in alcuni periodi dell’anno.

Non è un segreto ormai che con il cambio di stagione e nei mesi autunnali, si possano perdere più capelli.

Ma, quanti? E come correre ai ripari per evitare che la perdita diventi preoccupante?

Pur non essendoci soluzioni miracolose, agendo preventivamente, si possono attuare diversi accorgimenti utili a ridurre la caduta stagionale dei capelli, in particolare contrastando in anticipo i fattori che determinano questa periodica perdita che ti preoccupa ogni anno.

Quanti capelli si possono perdere? Dipende anche dai cambi di stagione

Mediamente, sul capo di ognuno di noi si possono contare circa 100 mila follicoli piliferi che garantiscono la crescita e la ricrescita dei capelli nell’arco di tutta la nostra vita.

La perdita di capelli, quindi, rappresenta per tutti noi la normalità nella misura in cui i capelli ‘vecchi’ cadono per fare spazio a quelli nuovi.

Si tratta del normale ricambio dei capelli che segue il ciclo vitale di ogni singolo capello, un processo fisiologico, sincronizzato in modo tale da evitare di lasciare la testa glabra nella maggior parte delle persone con una chioma sana.

In media, la perdita fisiologica di capelli si attesta tra i 50 e i 100 capelli al giorno.

In questa misura, non c’è nulla di cui preoccuparsi: si tratta infatti dei capelli che hanno completato la fase telogen, periodo di riposo e successiva caduta.

Ci sono, però, alcuni periodi dell’anno, ad esempio durante i cambi di stagione, in cui è maggiore il numero dei capelli che cadono.

In particolare, ci sono alcune persone che lamentano una perdita anomala di capelli in primavera.

Allo stesso tempo, alcuni studi evidenziano che molte persone lamentano un aumento della caduta dei loro capelli in più cicli durante l’anno, con perdite maggiori soprattutto in estate e autunno.

Il ciclo di crescita dei capelli, infatti, dipende anche dall’interazione di segnali biologici e di stimoli esterni, per cui il numero di capelli che ‘conti’ tra i denti del pettine può cambiare durante l’anno e nelle diverse fasi della tua vita.

Se ti accorgi, però, che il problema persiste per un periodo prolungato, oltre 1 o 2 mesi, è opportuno indagare le cause di questa anomala perdita di capelli.

Devi sempre ricordare questa importante verità: i capelli rappresentano per tutti noi una “cartina tornasoledel nostro stato di salute.

Perdita capelli: alimentazione

Se la perdita dei capelli non è legata a stati di salute alterata, ma è da ricondurre invece al famigerato ‘cambio di stagione’, puoi ricorrere a cibi che ti aiutino a contrastare la caduta.

Un’alimentazione che garantisca il giusto apporto dei nutrienti utili al benessere della tua chioma è importante. Ma quali alimenti scegliere?

Il primo suggerimento è di intervenire sulla dieta arricchendola di alimenti che contengono minerali come:

  • il magnesio, che accelera i processi del metabolismo delle cellule
  • il selenio, che è un potente antiossidante
  • lo zinco che stimola la crescita dei capelli e ne previene la caduta
  • il ferro, che accelera i processi di cheratinizzazione

Contro la caduta stagionale dei capelli sono preziose anche le vitamine, in particolare quelle del gruppo B.

Nello specifico, la vitamina B5, nota anche come acido pantotenico, la Biotina o vitamina B8, la B6 e l’acido folico, sono tutte coinvolte nei processi che modulano una crescita regolare dei capelli.

Inserire cibi ricchi di acidi grassi Omega-3-6-9, oltre a rendere i capelli più luminosi, aiuta a mantenere il bulbo e il cuoio capelluto più sani, favorendo la regolare crescita della tua chioma.

Per fare il pieno di queste vitamine e microelementi fondamentali, dovresti inserire nella tua dieta:

  • asparagi
  • spinaci
  • broccoli
  • cavoli e cavolini di Bruxelles
  • carciofi
  • cime di rapa
  • insalata
  • pomodori
  • frutta secca
  • pomodori
  • patate e broccoli
  • spezie ed erbe aromatiche
  • pesce
  • uova
  • legumi

Sono tutti alimenti che garantiscono un buon apporto di macro e micronutrienti essenziali ai capelli e al loro bulbo, il centro vitale per la loro crescita. Non solo vitamine e minerali, ma anche antiossidanti e proteine essenziali per mantenere regolare il loro fisiologico ciclo di crescita e caduta.

Perdita capelli tra stress e stressor

Perdita capelli stagionale e stress

La perdita di capelli stagionale è spesso la conseguenza di situazioni stressanti che si sono verificate almeno 2 o 3 mesi prima della caduta anomala dei capelli.

Non è un caso che le maggiori perdite stagionali si verifichino in primavera e in autunno, in corrispondenza dei due cambi di stagione in cui si pagano gli effetti di vari tipi di stress che hanno alterato la crescita dei nostri capelli rispettivamente durante l’inverno e l’estate.

In particolare, i nostri capelli risentono spesso non solo di una cattiva alimentazione e dello stress psicofisico derivante dagli intensi e impegnativi periodi di lavoro o di studio che viviamo tutto l’anno ma, anche, di abitudini errate o di stressor ambientali e meccanici che si presentano a ritmi stagionali.

In primavera, per esempio, la caduta dei capelli può essere la conseguenza dello stress ambientale causato dal freddo e dal vento invernali, così come dell’attrito conseguente all’uso di vari tipi di copricapo e del calore del phon usato senza “scrupoli”, per asciugare la chioma bagnata.

In autunno, invece, si paga spesso il prezzo di un’esposizione al sole non protetta, della mancanza di un’adeguata idratazione e dell’eccessivo uso di elastici per raccogliere i capelli in estate.

Quindi, oltre ad una sana alimentazione e a scelte di vita meno stressanti, la caduta stagionale dei capelli si può evitare imparando a prendersene cura in modo mirato e cambiando alcune abitudini, che tendono ad accelerarne la perdita.

In particolare:

  • Attenzione a freddo, al vento e al sole, ricordandoti però che cappelli e berretti non devono stringere troppo il capo e vanno usati solo per il tempo necessario: i capelli amano l’aria!
  • Usare elastici di stoffa aiuta a non stressare troppo i capelli e anche a non spezzarli!
  • Il phon va tenuto ad almeno 20 cm dal capo per non scaldare troppo la chioma, e con la piastra è bene non esagerare tutto l’anno!
  • Quando ti lavi i capelli la temperatura dell’acqua dovrebbe essere adeguata: né troppo calda, né troppo fredda.
  • Mantieni i capelli in salute con maschere, sieri e altri cosmetici ricchi in cheratina o altri principi attivi in grado di mantenerli in salute tutto l’anno, evitando cadute periodiche.

Inoltre, puoi sempre ricorrere a rimedi utili per prevenire la perdita di capelli, quali integrazione e cosmesi. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Perdita capelli: l’importanza dei ricostituenti

La prevenzione della caduta dei capelli può contare anche sull’utilizzo di rimedi efficaci a mantenere il bulbo in salute: integratori e cosmetici studiati specificatamente per mantenere la chioma “in forma”.

Cura ricostituente contro la perdita dei capelli: gli integratori

Quando la caduta stagionale dei capelli è collegata alla carenza di elementi nutritivi essenziali per la loro crescita può venirci in aiuto anche l’integrazione alimentare.

In particolare, la carenza di vitamine del gruppo B, magnesio, zinco, ferro e selenio è spesso associata non solo alla perdita di capelli, ma anche allo stress psicofisico che, come abbiamo visto, favorisce la loro caduta.

Non a caso, per affrontare il cambio stagione, è possibile valutare con il proprio Medico o Farmacista l’assunzione di integratori alimentari per la salute dei capelli, spesso sviluppati anche come supporti in caso di stress fisico e mentale.

In particolare, sono disponibili varie formulazioni specifiche per la perdita stagionale dei capelli a base di Biotina, vitamina B5 e in generale vari nutrienti utili per il benessere della chioma, ma anche del fisico e della mente stressati.

Rimedi ricostituenti per capelli

Per ridurre la caduta dei capelli nel cambio di stagione, è bene agire su più fronti.

Oltre ad un’alimentazione variegata e ricca di elementi nutrizionali utili e/o l’eventuale integrazione con preparati ad hoc per i capelli, è anche importante la scelta di cosmetici ricostituenti per rinforzarli e di una corretta igiene.

Ognuno di noi, infatti, dovrebbe innanzitutto scegliere shampoo e balsamo in base al tipo di capello e di cute che lo caratterizza, preferendo sempre prodotti privi di SLES (Sodium Laureth Sulfate), SLS (Sodium Lauryl Sulfate), parabeni e siliconi.

Inoltre, sono importanti anche gli attivi presenti nei vari cosmetici: molte formulazioni per la cura e l’igiene dei capelli sfruttano le proprietà di piante come il rosmarino, la lavanda, l’ortica, l’arnica, la cassia e altre ancora, note e riconosciute per la loro capacità di fortificare i capelli, associandole anche a cheratina, omega 6 e 9, vitamine, minerali e altri nutrienti che sostengono il benessere della chioma anche per uso topico.

RestivOil ad esempio offre un’ampia scelta di olio shampoo delicati e senza SLES, SLS, parabeni e siliconi, che favoriscono una detersione delicata che rispetta il naturale ciclo di crescita dei tuoi capelli e le loro esigenze, anche in condizioni particolari.

RestivOil Activ Plus è la scelta ideale nei casi in cui i capelli appaiono fragili e sfibrati, quindi a maggiore rischio di caduta nei periodi di cambio stagione. Grazie ad una speciale cheratina biomimetica, è in grado di riconoscere le zone danneggiate del capello ed agire selettivamente su di esse, andando a rinforzare i capelli deboli.

Perdita di capelli stagionale? Niente paura!

Abbiamo visto che un’alimentazione poco varia, stress psicofisico, stressor meccanici e ambientali e abitudini errate nella cura dei capelli possono amplificare la perdita stagionale.

Però, abbiamo imparato anche cosa mangiare, come prenderci cura dei nostri capelli e, se necessario, quali ricostituenti scegliere tra integratori e cosmetici per mantenere la loro crescita regolare tutto l’anno.

Ora, non ti resta che mettere in pratica tali suggerimenti al momento opportuno per prevenire e/o limitare la caduta ciclica o stagionale dei capelli.

Il nostro consiglio? Iniziare con uno shampoo delicato per lavaggi frequenti: scegli RestivOil Extra Delicato, il supporto anche quotidiano per una chioma sempre pulita, protetta e folta.

Croste in testa: 5 consigli per dirgli a...

Gli esperti di OK Salute e Benessere | Dermatologia clinica e allergologica

Le croste in testa sono un brutto problema da vedere e, inoltre, causano spesso un fastidioso prurito. Scopri 5 consigli...

PRODOTTI CORRELATI:

RESTIVOIL ACTIV PLUS
RESTIVOIL

RESTIVOIL ACTIV PLUS

250ml

Azione rinforzante per capelli fragili e sfibrati, ottimo come coadiuvante nei trattamenti dermatologici specifici.

RESTIVOIL EXTRA DELICATO
RESTIVOIL

RESTIVOIL EXTRA DELICATO

400ml

Olio shampoo per cute sensibile adatto a tutta la famiglia. Anche per lavaggi frequenti. Formulazione no lacrime.

ACQUISTA ORA